Focus

Filiera produttiva del nostro Radicchio Rosso
di Treviso IGP
(Indicazione Geografica Protetta)

Dal vaso alla serra per arrivare alla fioritura

Durante l’inverno, i semi vengono piantati in serre apposite e la piantina, in fase di fioritura primaverile, verrà impollinata dalle api: nasce così il “seme nuovo”, che verrà raccolto e utilizzato per piantare il futuro radicchio in campo.

separatore-verde

Il nuovo raccolto inizia dai Semi

Il viaggio che conduce alle nostre tavole il Radicchio Rosso di Treviso IGP, eccellenza del nostro territorio, è lungo e richiede un processo di lavorazione molto particolare. I semi ottenuti dalla mietitura delle piante in serra sono il frutto di un’attenta selezione da parte degli esperti coltivatori.

separatore-verde

Trapianto all’aria aperta

È fine Luglio – Agosto e le piantine vengono trapiantate nei terreni agricoli, rigorosamente nelle aree indicate e stabilite dal disciplinare IGP Indicazione Geografica Protetta.

separatore-verde

L’antico gesto: la zappatura

Per assicurare respiro alle radici, attraverso la “zappatura a mano”, la terra viene mossa e arieggiata: ogni cespo del nostro fiore trevigiano deve avere il suo spazio, per crescere sano e robusto.

separatore-verde

La Legatura in campo

A Settembre, il Radicchio Rosso di Treviso IGP Precoce è pronto: la sua maturazione, infatti, avviene completamente in campo, è il momento della legatura, che consiste nel legare le rigogliose foglie ancora verdi tra loro. Per il Tardivo, invece, il viaggio continua.

separatore-verde

La raccolta d’Autunno

È fine Ottobre – Novembre, e anche il Radicchio Rosso di Treviso IGP Tardivo è pronto per essere colto. La raccolta avviene, come da tradizione, a mano: i cespi vengono poi ripuliti con cura dalle foglie esterne e dalla terra, rigorosamente “a cortèl”.

separatore-verde

“Legatura mazzi” da mani sapienti

In azienda, una volta puliti i cespi, essi vengono legati in grossi mazzi e immersi in grandi vasche riempite con la preziosa acqua di risorgiva, in un ambiente buio.

separatore-verde

Dall’acqua, il sapore a colori

È la fase più affascinante di tutto il processo: per 12/30 giorni (a seconda del clima), i cespi di radicchio assorbono ora i nutrienti dell’acqua, che dà vita al cuore croccante dell’ortaggio. Si sviluppano, inoltre, il sapore inimitabile e i suoi inconfondibili colori.

separatore-verde

“A Cortèl” la tipica scortecciatura

Ai mazzi presi dalle vasche, slegati e poi scortecciati e puliti, vengono sapientemente intagliate le radici con il tipico coltello.

separatore-verde

A un passo dalla Distribuzione

Il nostro Radicchio Trevigiano viene, infine, mondato in acqua corrente. Questa operazione dev’essere eseguita immediatamente prima dell’immissione nella filiera distributiva del prodotto.

separatore-verde

Confezionata la Bontá in tavola

Il viaggio è terminato e il Radicchio Rosso di Treviso IGP Tardivo, ora, è pronto per essere venduto: da fine Novembre fino ad Aprile, possiamo godere di questo prezioso frutto del nostro territorio, così pregiato da essere chiamato “Il Fiore dell’Inverno” per la tavola.

agosto: 2019
L M M G V S D
« Giu    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
Categorie